Archive for 2 Luglio 2012

Rivogliamo David Di Tivoli

Scopro che è partita su Twitter la campagna #DiTivoliDimettiti. Chi non usa questo social network farà fatica a capire chi sia questo Di Tivoli e penserà sicuramente ad un politico. Invece si tratta di un utente, molto famoso su Twitter, che scrive tweet ironici dalla mattina alla sera allietando le giornate di migliaia di persone che continuano a seguirlo.

David Di Tivoli è accusato di aver copiato alcuni tweet traducendoli dall’inglese. L’accusa è risibile perché prima di tutto non fa il comico di professione e tutto ciò che scrive sul suo account è per pura passione, un regalo che fa ai suoi numerosi follower. Ma il motivo principale è che praticamente qualsiasi tweet di chiunque è già stato scritto e oggi si può leggere solo elaborazioni, miglioramenti, evoluzioni di qualche altro tweet. A meno di non usare parole inventate niente può essere originale al 100%  e sicuramente il limite dei 140 caratteri non aiuta in questo.

Se andate su Wikiquote e cercate per esempio la parola amore (penso sia tra quelle con più aforismi e citazioni) leggerete molte frasi simili fra loro, spesso di grandi nomi della letteratura. Non ho mai sentito nessuno accusato di plagio per un aforisma simile.

Ritornando a Di Tivoli, già nella sua pagina del profilo Twitter possiamo leggere una battuta su Gigi D’Alessio e una su Fabio Volo. Entrambi sono oggetto di scherno da anni, le battute su di loro si sprecano e molte sono assai simili. Quindi a ragior di logica qualsiasi altra battuta su questi due personaggi sarebbe un plagio? Vogliamo forse contare le battute sul rigore per la Germania durante gli europei di calcio? Si sono succedute tweet in tutte le salse su questo doppio senso.

Di Tivoli è una persona molto prolifica perché scrive tweet a raffica. Alcuni sono a mio modo di vedere geniali, altri sono invece solo delle banalità. Riesce comunque a scrivere tantissimo e spesso. Sì, è vero qualche volta riscrive delle battute famose ma questo è evidente per chiunque lo possa seguire. Perché accorgesene solo adesso? Perché accanirsi contro di lui?

Comunque queste sono solo una parte dei suoi innumerevoli tweet. Lui twitta anche in diretta commentando Mistero di Italia 1 ad esempio. Anche in questo caso è possibile vedere lo stesso stile e lo stesso successo coi follower. Sono per caso tweet copiati anche quelli?

Sarebbe interessante andare a vedere la gente che scrive a quegli account nati solo per ritwittare chiunque e dare visibilità. Forse sono anche le solite persone che accusano di plagio Di Tivoli.

Basterebbe solo defolloware chi non ci piace e avremmo risolto il problema senza chiedere dimissioni improbabile e puntare il dito su chi ha il solo merito di farci ridere magari rispolverando una vecchia battuta ancora molto divertente. Al momento David è in pausa, speriamo che torni presto a farci sorridere.

Vi lascio con una grande frase che ho pensato stanotte: i grandi artisti non copiano, rubano.